Vellutata di funghi porcini

I funghi porcini con il loro aroma gradevole sono degli ingredienti molto apprezzati e valorizzati in cucina, si prestano per realizzare numerose preparazioni, dai piatti semplici e gustosi a quelli più elaborati.

L’ideale è consumarli freschi scegliendo quelli giovani con il cappello chiuso e tondeggiante, perché sono stati colti da poco e sono più compatti e più saporiti, ma anche quelli secchi che conservano tutte le loro proprietà possono essere usati nella realizzazione di molte ricette.

La vellutata di funghi porcini non è solo una semplice zuppa, ma un piatto ben bilanciato e completo, contiene carboidrati, sali minerali, calcio e vitamine, poco calorica, è il piatto ideale da consumare nelle fredde serate invernali.

La sua preparazione è semplice, abbastanza veloce ed il risultato assicurato, una crema morbida, non troppo liquida da servire accompagnata da crostini di pane caldo, è un primo piatto gustoso e delicato.

Ingredienti:

  • 350 gr di funghi porcini puliti
  • 150 gr di patate
  • 500 ml di brodo vegetale
  • ½ cipolla
  • 1noce di burro
  • prezzemolo
  • noce moscata
  • olio extravergine di oliva
  • latte.

Esecuzione:

Prima di tutto preparate il brodo vegetale, mentre con l’aiuto di un coltellino procedete alla pulizia dei funghi raschiando la terra intorno al gambo, passate quindi della carta casa inumidita per togliere gli eventuali residui.

I funghi generalmente non vengono mai lavati proprio per impedire che assorbano altra acqua, ma nel caso la terra depositata sia troppa, basta una veloce passata sotto l’acqua fredda.

Quindi delicatamente staccate le cappelle dai gambi e tagliateli entrambi a fettine sottili, sbucciate le patate e tagliatele a dadini, mondate il porro, eliminando la parte verde e ricavate delle rondelle.

In una padella con dell’olio fate rosolare il porro, se non l’avete va bene anche la cipolla, quando sarà appassito, mettete le patate, mescolate ed aggiungete le fettine di funghi porcini ed i prezzemolo.

Girate bene ed insaporite con sale e pepe, infine coprite con il brodo vegetale e lasciate cuocere a fuoco moderato almeno per 20 minuti, man mano aggiungete il restante.

Trascorso tale tempo quando il brodo si sarà abbastanza assorbito ed i funghi e le patate saranno cotti, aiutandovi con un frullatore ad immersione, frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Se non disponete di questo piccolo elettrodomestico, togliete il composto dal fuoco e passate il tutto in un mixer, il risultato sarà il medesimo.

Se la vellutata dovesse risultare troppo corposa aggiungete un filo di latte, fino a quando ottenere la densità che desiderate.

Così realizzata la vellutata di funghi porcini si presta ad essere congelata o conservata in frigo coperta con una pellicola trasparente, per circa due giorni, ma essendo così buona di certo non ne avanzerà!

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *