Amanita caesarea – Ovolo buono

Nome latino: Amanita caesarea

Nome italiano: Ovolo buono

Tossicità o commestibilità: L’ Amanita caesarea è considerato come il miglior fungo commestibile, che si può mangiare sia cotto che crudo e accompagna in maniera perfetta ogni genere di carne oppure pasta/risotto.
Indicato anche per insalate fresche estive, non contiene alcun grado di tossicità.
Si presta anche per essere essiccato, con utilizzo in risotti e sughi, oppure sott’olio e ancora sotto aceto.

Habitat: L’ovolo buono predilige tutte le zone che sono esposte al sole con terreno in prevalenza calcareo, soprattutto all’interno di boschi di castagno – quercia e nocciolo.
Preferisce il clima temperato, caldo e secco lontano da piogge ed umidità. Diffuso al sud Italia e molto raro al nord Italia, sino a latitudini di 900 metri da inizio estate sino alla fine dell’autunno.

Descrizione visiva: La Amanita caesarea quando piccolo e allo stadio iniziale della sua crescita, si presenta chiuso e simile ad uovo sodo con guscio semi rotto e dalla membrana visibile di colore bianco. Una volta rotta, la membrana si trasforma in cappello diventando così inconfondibile: lo stesso si presenta di colore arancio acceso omogeneo e privo di ogni forma di verruca.
Le sue lamelle, gambo e anello sono di colore giallo tenue con la carne dell’ovulo completamente bianca.
Il gambo arriva ad una lunghezza sino a 15 cm massimo mentre il cappello raggiunge fino i 20 cm di diametro.

Descrizione olfattiva: Il profumo dell’Ovolo Buono è molto gradevole ma non intenso e invasivo. Delicato anche quando cotto.

Somiglianze con altri funghi: La Amanita caesarea può essere confusa con l’Amanita Muscaria o la Phalloides, soprattutto quando è in fase di ovulo (ovvero chiuso). Per questo motivo è vietato per legge raccogliere l’Ovolo Buono quando ancora chiuso, prima di tutto per la facilità di confusione con le specie velenose (e mortali) ma anche per un motivo ecologico, pena l’estinzione della specie.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *